BORDERS / CONFINI collection

“Il limite tra due sistemi diversi è il posto dove accadono le cose più interessanti.”

Questo spunto, estratto da una delle leggi della permacultura, ci ha ispirato in tutto il processo che ha dato vita alla collezione, dedicata a una visione più creativa e lungimirante sul tema, oltremodo contemporaneo, dei confini. La narrazione si propone di ribaltarne il concetto - artificioso - di linea che separa, per esaltarne invece la visione di territorio di contatto, di collegamento e contaminazione, un luogo dove l’emergere e il coesistere di diversità genera ricchezza e bellezza.

Tutti i modelli sono realizzati con materiali plastici di recupero (con finiture in acciaio e vetro), lavorati a mano con la tecnica della termoformatura e, successivamente, pirografati per saldare i diversi elementi, creando delle zone di ‘contaminazione’ che rappresentano l’incontro e la trasformazione, fulcro decorativo del gioiello.

La collezione è stata selezionata a verrà presentata in anteprima da Artistar Jewels nelle sale di Palazzo Bovara, in occasione della Milano Jewelry Week, dal 24 al 27 ottobre 2019.

DERIVA, collana

Elementi caratterizzati da una lavorazione che "ricama" su ognuno di essi piccole zone di confine, porzioni di materiale che si incontrano e in cui avviene una trasformazione, visiva e tattile. La tecnica usata per collegarli tra loro è stata studiata per consentirne un movimento solo parziale, descrivendo la tensione tra il desiderio di rimanere separati nella propria individualità e l'ineluttabilità di comprendere che la natura umana ci rende sempre interconnessi gli uni agli altri.

Materiale: Polietilene tereftalato, grafite, vetro, acciaio

Tecnica Termoformatura, pirografia

MARE NOSTRUM, collana

Le ondulazioni ricavate sulla superficie della placca richiamano onde marine. In acque che una volta erano via di transito e scambio, oggi si delineano confini, fissati per stabilire quale sia la parte "giusta", la terra dell'oro, e chi possa accedervi. Ma al centro di questo mare emerge una forza propulsiva, una spinta inarrestabile come le onde su cui si muove, che inevitabilmente oltrepasserà le illusorie barriere in cui ci siamo rinchiusi.

Materiale: Polietelene tereftalato, foglia d'ottone, vetro, acciaio

Tecnica Termoformatura, pirografia

COM'È PICCOLO IL MONDO, spilla

Poliedrica, "dotata di tante facce". Ognuna con le sue peculiarità, ognuna differente e collegata alle altre, un'entità complessa e variegata, come il mondo che abitiamo. Sulle superfici di questo piccolo mondo nulla accade in modo lineare e la materia si incontra senza rispettarne i confini. Un elemento esterno interviene, trafiggendo la superficie e facendo "fluire" una materia nell'altra: quello che agiamo in un angolo del mondo non può non avere conseguenze altrove.

Materiale: Polietilene tereftalato, foglia d'ottone, vetro, acciaio

Tecnica Termoformatura, pirografia

 

FRONTIERA, anello

Un'immaginaria landa di frontiera, dove lembi di territori diversi si affiancano, si sovrappongono, si contaminano, creando complessità, vita e movimento. L'intero anello è ricavato da due lastre di polietilene, termoformate e successivamente saldate tra loro. La soluzione scelta per la fascia le permette di adattarsi leggermente, in modo da ottenere una indossabilità più varia/elastica.

Materiale: Polietilene tereftalato

Tecnica Termoformatura, pirografia

  • Facebook Clean
  • White Twitter Icon
  • Pinterest pulito
  • White Google+ Icon

© 2018 MagmaLaB gioiellicontemporanei diversipernatura |info@magmalab.org | Ph. +39 328 4467106 | Via Volontari della Libertà 2c, BO | PI 03603931209

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now